Cerca

Intervista rivelatrice

Otto e mezzo, Nicola Zingaretti: "Pd-M5s, da intesa ad alleanza. Insieme siamo al 48%"

12 Ottobre 2019

1

Nicola Zingaretti rompe gli indugi e apre definitivamente all' alleanza stabile tra dem e pentastellati. «Pd e M5S, assieme ai partiti che sostengono il governo, hanno un potenziale che va intorno al 47/48%. L' Umbria è il primo esperimento: vogliamo provare a farla diventare un' alleanza? Io dico sì, questa è la mia missione. Altrimenti torna Salvini». Parole che il segretario Pd pronuncia a Otto e mezzo, su La7. 

Interpellato sul futuro posizionamento di Italia Viva, la formazione di Matteo Renzi, il presidente della Regione Lazio risponde così: «Sostiene il governo (Renzi, ndr), quindi per me sì. Poi chiedetelo a lui, io non ho nessuna preclusione». In virtù di questa nuova posizione, Zingaretti usa toni diversi nei confronti del sindaco di Roma, Virginia Raggi, che adesso non deve più dimettersi: «No. La Raggi dovrebbe affrontare con più decisione e più collegialità temi irrisolti». Chiusura totale, invece, sulla possibile non ricandidatura di Stefano Bonaccini in Emilia-Romagna: «Non sono d' accordo».

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • 111angelo

    12 Ottobre 2019 - 10:10

    grande stratega politico .

    Report

    Rispondi

ultime news