Cerca

copasir

Giuseppe Conte sugli 007: “Inconcepibile che l'intelligence sia fuori dal controllo di Camere e Governo”

8 Ottobre 2019

1

L'intelligence è "patrimonio dell'intera nazione, una comunità di valorosi professionisti che, garantendo la sicurezza del paese, protegge quella sfera di interessi nazionali che unisce e non divide". Lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervenendo alla cerimonia per il giuramento dei neoassunti del Sistema di informazione per la sicurezza della Repubblica. Per Conte l'interesse nazionale è il perno dell'azione dell'intelligence e perciò è inconcepibile che si "muova al di fuori del controllo parlamentare e dei compiti che il governo le assegna".

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Happy1937

    09 Ottobre 2019 - 08:08

    Per l'azzimato professoretto l'intelligence puo`pero`stare fuori del controllo del Parlamento quando l'utilizza lui per farsi sostenere sulla poltrona da Donald.

    Report

    Rispondi

ultime news