Cerca

Faccia da poltrona

Anna Ascani viceministro all'Istruzione. Cosa diceva del M5s pochi mesi fa in tv

13 Settembre 2019

2

Chiamatela viceministra. Anna Ascani entra nel governo di Pd e M5s quasi dalla porta principale. Nel vorticoso giro di nomine, 42 sottosegretari 10 viceministri da spartire anche con LeU e Italiani all'Estero, alla deputata dem (protagonista di una fallimentare candidatura alla segreteria del Nazareno) è finita una poltrona pesante: vice all'Istruzione del grillino Lorenzo Fioramonti.

Piccolo particolare. Soltanto a dicembre 2018, in piena lotta per la segreteria, la Ascani andava in tv (nello specifico, a L'aria che tira da Myrta Merlino) a ripetere: "Il mio Pd è incompatibile con il Movimento 5 Stelle". Qualche mese dopo, eccola a braccetto con i grillini nelle stanze dei ministeri. Incoerente? Forse no: il "suo" Pd non è mai esistito, ed evidentemente lei è più che compatibile con i 5 Stelle. Magia delle poltrone.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • chimangio

    13 Settembre 2019 - 18:06

    Proiettatelo ogni giorno in ogni occasione di presenza della Ascani. Così magari, in diretta, ci potrà dare la smentita del caso!

    Report

    Rispondi

  • tizianotommaso

    13 Settembre 2019 - 13:01

    Pensate un po' la Azzolini, fresca DS, da un concorso per DS 2017, annullato dal Tar Lazio, a sottosegretario all'istruzione, con tanti altri ministeri che poteva andare a occupare proprio a quello dell'istruzione doveva finire. Ma perche' per proteggere il concorso e non farlo annullare. Almeno il primo ministro Conte rifiuto' a suo tempo, vista la carica rivestita, di partecipare al concorso pe

    Report

    Rispondi

ultime news