Cerca

Il commento del direttore

Senaldi su Conte: "È passato al Pd perché pensa allo stipendio"

10 Settembre 2019

1

"Giuseppe Conte è un trasformista e la stampa se ne accorge adesso". Pietro Senaldi commenta la trasformazione del premier che è passato dalla presidenza del Consiglio di un governo con Matteo Salvini a quello con Nicola Zingaretti. "Conte è un avvocato e rappresenta gli interessi di chi gli garantisce uno stipendio. Prima era la Lega e ora il Pd. Certo, non è l'avvocato del popolo", continua il direttore di Libero. "Siccome il popolo non gli garantisce il posto, ora serve il Pd. Così come Paolo Gentiloni farà gli interessi dell'Europa".

 

Leggi anche: "La Lega tiene, i 5 Stelle crollano". Ghisleri, il sondaggio del ribaltone: nuovo scossone, trema il governo

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Marcer

    10 Settembre 2019 - 14:02

    Come tutti gli avvocati, in una causa o vince o perde incassa sempre. Quindi se c'è da guadagnare, niente dignità.

    Report

    Rispondi

ultime news