Cerca

Capetto ballerino

Luigi di Maio, appello sul voto Rousseau: "Elettori M5s, fate voi". Affonda l'intesa col Pd?

2 Settembre 2019

1

Dopo il video di Giuseppe Conte, a strettissimo giro di posta, ecco quello di Luigi Di Maio. Un video in cui il capo politico del M5s parla del (possibile) governo Pd e M5s e, soprattutto, dell'imminente voto sulla fantomatica piattaforma Rousseau che potrebbe affondarlo. Un messaggio con il quale, Di Maio, rinuncia ufficialmente alla poltrona di vicepremier e, soprattutto, picchia ancora durissimo contro il Pd. "Si è fatto un gran parlare della vicepresidenza del consiglio dei ministri e si è detto che la trattativa si era bloccata per questo: ma non è vero. Abbiamo saputo che il Pd ha fatto un passo indietro rinunciando al suo vicepremier e quindi il problema non sussiste più - sottolinea -. Se il Pd avesse rinunciato subito, di questo tema non si sarebbe più parlato. Il Pd ha cambiato idea, proprio come ha fatto sul nome di Giuseppe Conte come premier".

Insomma, Di Maio nemmeno conferma le voci circa le sue richieste di vicepremiership, ma anzi le imputa interamente ai nuovi teorici alleati e, solito ritornello pentastellato, alla stampa e ai giornalisti. Ma è quando parla del voto su Rousseau che Di Maio sembra quasi prendere le distanze dal governicchio al sapor d'inciucio che sta per nascere: "Non esiste un voto giusto o sbagliato - premette il capo politico -. Il Movimento 5 Stelle ha già vinto. Il mondo intero attende il nostro voto di domani per conoscere il futuro dell'Italia e noi non rinunciamo alla partecipazione diretta. Buon voto a tutti". Tutt'altro, insomma, che un appello chiaro a sostenere l'inciucio giallorosso, al contrario di quanto fatto da Conte che, invece, ha esplicitamente chiesto il via libera alla piattaforma M5s.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • valdovaldese

    03 Settembre 2019 - 06:06

    Se i M5s sono ancora tali, voteranno no… se poi 14 mesi di governo li hanno già corrotti, allora voteranno sì...

    Report

    Rispondi

ultime news