Cerca

Ossessione

Laura Boldrini, crisi di nervi in aula contro Matteo Salvini: "Il suo schiaffo più grande"

22 Luglio 2019

7

Altro show in Parlamento di Laura Boldrini. Nel corso della discussione generale sul decreto sicurezza-bis, mette nel mirino ancora una volta Matteo Salvini, poiché ancora non si è presentato in aula a riferire sull'inchiesta sui presunti fondi russi. "Mi associo alle richieste fatte dal collega Borghi in merito a una risposta che si deve normalmente al presidente della Camera quando si richiede un'informativa - alza il ditino la fu presidenta -. Lei presidente sa bene cosa significa per la terza carica dello Stato cosa significa chiedere a un ministro di venire a riferire, farlo per iscritto e non ottenere risposta. Io penso che questo sia uno dei più grandi schiaffi che un ministro possa dare a un rappresentante istituzionale di altissimo livello, come un presidente della Camera. Va a delegittimare l'istituzione-Camera", conclude sparandola grossissima.

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • albertoperutelli

    26 Luglio 2019 - 08:08

    Lo schiaffo farebbe bene a darlo ad una isterica come lei che non capisce che ormai la sinistra non esiste più; spero che non faccia più danni di quelli che ha fatto finora.

    Report

    Rispondi

  • massimocesare.pizzocaro

    23 Luglio 2019 - 13:01

    Che la Boldrini non sia un genio penso lo sappiano tutti....anche a sinistra. D'altronde, come tutti i sinistroidi, pensa stupidamente (Socrate ndr!!) di essere depositaria della conoscenza...poveretti!!!

    Report

    Rispondi

  • levantino

    22 Luglio 2019 - 18:06

    A lavare le scale. Come Presidenta non vale una cicca. Ma perché non tace. Ormai il suo lo ha fatto,

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news