Cerca

Pagliacciate

Andrea Romano del Pd si fa spegnere il microfono in diretta in aula: parla in russo anziché in italiano

16 Luglio 2019

2

Il deputato del Partito Democratico, Andrea Romano, prende la parola in Aula a Montecitorio durante la discussione per chiedere al ministro dell'Interno Matteo Salvini di riferire ial Parlamento riguardo ai presunti fondi russi alla Lega, solo che lo fa in lingua russa finché la vice-presidente della Camera non è costretta a togliergli la parola spegnendogli il microfono.



Scene di ordinaria follia parlamentare, in un giorno decisamente bollente. Di fronte al rifiuto di Salvini di tenere un'informativa in aula sul caso dei presunti fondi russi alla Lega, i dem hanno occupato la Commissione affari costituzionali per protesta bloccandone i lavori.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bluebaycapyain

    18 Luglio 2019 - 17:40

    Che cazzo si ride la Boschi dietro Romano !? Ambedue si dovevano già dimettere la scorsa legislatura e ancora sono lì a fare brutta figura di loro stessi.Il comunista Romano che parla in un finto russo degli ipotetici rubli russi alla Lega, dimenticando quelli veri arrivati a vagonate al suo vecchio e caro PCI per decenni....che squallore !!

    Report

    Rispondi

  • filder

    17 Luglio 2019 - 12:08

    Spediamolo in Siberia così avrà modo di rinfrescare la sua lingua russa ma a prescindere lui parla russo anche quando stenta di parlare italiano con e sue balbuzie

    Report

    Rispondi

ultime news