Cerca

Prego?

Omnibus, Monica Cirinnà a Carabetta: "Ho una legge a mio nome, non rosicare". Pure Di Pietro le ride in faccia

9 Luglio 2019

0

A Omnibus il discorso vira sulla crisi di Pd e M5s e due esimi esponenti in studio, la dem Monica Cirinnà e il grillino Luca Carabetta, danno spettacolo. Lo studio di La7 diventa subito un bar, in cui entrambi profetizzano la fine imminente dell'avversario, sondaggi alla mano.



A un certo punto, però, la Cirinnà evidentemente innervosita cala l'asso: "Io ho una legge che porta il mio nome (quella sulle unioni civili, ndr), non rosicare, siete finiti!". Carabetta sgrana gli occhi, e almeno per una volta i grillini fanno la figura di chi ha più argomenti di fronte all'interlocutore televisivo. Gli altri ospiti, tra cui Antonio Di Pietro, sghignazzano e la Cirinnà viene letteralmente travolta da maliziosi risolini. Difficile proseguire un dibattito serio in queste condizioni. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news