Cerca

Il governatore leghista

Luca Zaia, il messaggio a Matteo Salvini (guardando i 5 stelle): "Il popolo dà le deleghe e le toglie"

28 Maggio 2019

0

"È stata ripristinata la verità storica su Rousseau", il "suo contratto sociale". Ovvero che "il popolo ti dà una delega e quando non la rispetti, te la toglie". Luca Zaia, in una intervista a Il Corriere della Sera, manda un messaggio a Matteo Salvini prendendo come esempio la catastrofe di Luigi Di Maio e dei Cinque stelle alle elezioni europee. "Mi pare che Salvini abbia scelto il registro giusto con il richiamo del governo al rispetto del contratto. Ora sta ai 5 Stelle: devono dimostrare di essere forza di governo. Loro sono stati bocciati sulle manfrine, sulla Tav, sulle olimpiadi, sull'autonomia: non puoi fare il governo e allo stesso tempo fare l'opposizione. A dirla tutta, penso che Matteo sia stato fin troppo corretto nel tendere nuovamente la mano". 

Detto ciò, "questa è una grandissima vittoria personale di Salvini, che ci ha messo l'anima e ci ha creduto: da qui esce la sua consacrazione, l'aver cambiato pelle alla Lega senza abbandonare l' azionariato di riferimento". Ora subito le autonomie delle regioni: "Di Maio teorizzava che l'autonomia sarebbe stata un problema per il Sud, ma la risposta è arrivata dagli elettori: la Lega al Sud batte il M5S ovunque tranne che in Sicilia e a Napoli. La Lega ha ottenuto 3 milioni e mezzo di voti in più, Di Maio ne ha persi 6 milioni. Se non è una risposta questa...".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news