Cerca

Lotta

Matteo Salvini, l'ultima sfida ai vescovi dal palco di Bari: chiude il comizio con un crocifisso

21 Maggio 2019

1

Dopo il rosario per Matteo Salvini è arrivato il turno anche del crocifisso. Dal palco di Bari, il leader della Lega ha sfidato ancora una volta le critiche piovute dal mondo della Chiesa e dai vescovi, dopo che lo scorso sabato aveva concluso il suo comizio a Milano baciando il rosario e invocando la protezione dei sei santi patroni dell'Europa. "Questo me lo ha donato la signora Maria - ha detto Salvini - non è un simbolo di sopraffazione, ma un simbolo di civiltà e rispetto. Se a qualcuno dà fastidio il crocifisso - ha aggiunto - torni al Paese dal quale è venuto. Noi dobbiamo essere orgogliosi della nostra storia, testimoniare la nostra fede e le nostre radici". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • solo b

    22 Maggio 2019 - 08:08

    dovremo togliere anche la Madonnina anche dal Duomo di Milano per non offendere mao metto ?

    Report

    Rispondi

ultime news