Cerca

Ira

Daniela Santanchè è una furia: "Io impresentabile?". Smonta Marco Travaglio con tre parole

18 Maggio 2019

1

“Mi ha fatto particolarmente piacere leggere oggi Il Fatto Quotidiano", dichiara su Instagram Daniela Santanché, "che inserisce il mio nome nella lista dei candidati “impresentabili” alle elezioni Europee in quanto ho subito una condanna per aver tenuto una manifestazione anti-burqa. La considero una medaglia al valore civile, in nome della battaglia per la libertà e soprattutto per la libertà delle donne". La Santanché dunque smonta Marco Travaglio e il suo quotidiano.

Per approfondire leggi anche: Salvini, schiaffo a Travaglio e ai grillini

"Come cittadina, come parlamentare e come esponente politico non accetto che nelle nostre città esistano delle vere e proprie zone franche", dice, "in cui non vige la Costituzione italiana, ma la sharia. Considero un mio preciso dovere battermi contro chi tiene le donne in condizioni di schiavitù e non le riconosce come soggetti portatori di diritto. In quell’occasione fui pure aggredita da un gentiluomo poi espulso dall’Italia perché coltivava legami con ambienti terroristici. Se questi sono i motivi per essere “impresentabili”, sono fiera di essere impresentabile, per cui ringrazio sentitamente il direttore Marco Travaglio e la sua redazione. Non mi rassegnerò mai all’islamizzazione dell’Italia e dell’Europa”.  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

ultime news