Cerca

M5s come il Pd

Matteo Salvini affonda Luigi Di Maio sui migranti: "Ha nostalgia dei porti aperti"

13 Maggio 2019

0

"Io il Decreto Sicurezza bis lo porto in Cdm, se qualcuno ha nostalgia dell'immigrazione di massa, fuori controllo e dei porti aperti, lo dica". Matteo Salvini non usa mezzi termini e il destinatario delle sue parole è chiaro: Luigi Di Maio

"Sui rimpatri ci sta lavorando Moavero a Bruxelles, non possono essere oggetto di un decreto. Nel Dl sicurezza c'è la norma spazza clan, l'uso delle intercettazioni per fermare gli scafisti, la multa per chi non rispetta le leggi del mare, sanzioni per chi aggredisce gli uomini in divisa. Non capisco cosa dispiace... Vogliamo continuare ad aiutare chi insulta i carabinieri e chi fa business sugli esseri umani?", domanda provocatoriamente il ministro degli Interni e leader della Lega.

Sempre sul tema dei migranti, torna ad attaccare la nave olandese SeaWatch: "Sta tornando verso la Libia, se caricasse dei migranti e li portasse verso l'Italia sarebbe una scelta che metterebbe a rischio delle vite, e noi la impediremo con ogni mezzo lecito". Quanto alle possibili divergenze col ministro M5s Danilo Toninelli replica: "Io tutelo l'ordine pubblico e me ne prendo onori e oneri. Chi entra in Italia deve avere il mio permesso".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news