Cerca

Altissima tensione

Matteo Salvini: "Salva-Roma? Non ha senso aiutare Virginia Raggi". Ora 18, crisi di governo?

23 Aprile 2019

0

Tra poche ore, il Consiglio dei ministri chiamato alle 18 a dare il via libero al decreto crescita. In un clima di tensione altissima tra Lega e M5s, Matteo Salvini mette nel mirino il cosiddetto "Salva Roma". Parole pesantissime, quelle pronunciate in mattinata in radio e successivamente in una diretta Facebook da Pinzolo. In quest'ultima, il ministro dell'Interno dice chiaro e tondo: "Abbiamo tante promesse da mantenere. Molto semplicemente ho detto che se bisogna aiutare un comune, si aiutino tutti questi comuni. Ci sono circa 400 comuni in difficoltà economica in Italia non si vede perché qualcuno voglia premiare un sindaco su centinaia. O si aiutano tanti comuni o non si aiuta nessuno. Non è che ci siano sindaci più o meno simpatici in base ai colori politici".

Come si sussurra da giorni, il CdM al via tra poche ore potrebbe anche consegnarci una crisi di governo: se come pare la Lega non offrisse il via libera al salva Roma, il M5s potrebbe mettersi di traverso sul decreto crescita. Ovviamente, le conseguenze potrebbero essere le più gravi: crisi, appunto. In radio, Salvini aveva rimarcato come "non ci può essere un intervento salva-Raggi quando ci sono tanti comuni italiani in difficoltà e che hanno bisogno". Parole che ricalcano quelle pronunciate nel pomerggio. In Consiglio dei ministri, inoltre, si affronterà anche il caso Armando Siri, nuovamente difeso da Salvini in mattinata: "O è cambiato il diritto penale, o la Costituzione, oppure in Italia si è colpevoli in caso di processo e di condanna", ha tagliato corto. Tra poche ore, dunque, la resa dei conti.

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news