Cerca

Fino a dove si spinge

Tiziana Beghin, sceneggiata della portavoce M5s contro Matteo Salvini: "Basta seflie, impara a leggere"

15 Aprile 2019

1

"Se Matteo Salvini passasse meno tempo a farsi i selfie i video e leggesse meglio i provvedimenti che il suo stesso gruppo porta avanti capirebbe che le cose che sta dicendo non stanno né in cielo né in terra". Tiziana Beghin, portavoce del Movimento 5 stelle al Parlamento europeo, ospite di Serena Bortone ad Agorà, su Raitre, attacca l'alleato di governo sulla questione del degrado di Roma e della questione del debito: "E' evidente che non c'è nessun debito che sarà pagato dai cittadini. E' esattamente il contrario. Le amministrazioni precedenti avevano negoziato dei debiti con dei tassi esagerati, mentre ora si permetterà di risparmiare notevoli quantità di denaro con lo Stato semplicemente come garante, quindi non graverà sulle casse dello Stato stesso".

La Lega infatti, nella polemica di questi giorni con Virginia Raggi sul degrado e sui debiti della Capitale, aveva precisato che non ci sarebbero stati regali milionari all'amministrazione. E la sindaca grillina aveva risposto a Salvini tramite un video in cui con una brioche spiegava quello che fa il Campidoglio per ridurre gli interessi bancari: "A Salvini voglio dire che ho le spalle larghe e non mi spavento facilmente. Io le villette dei clan mafiosi le ho abbattute, dopo decenni anni di silenzio delle precedenti giunte: otto case del clan Casamonica buttate giu' dalla ruspa".

E ancora: "Non facciamo sborsare un euro in più allo Stato e alle altre amministrazioni per il vecchio debito di Roma. Anzi facciamo risparmiare agli italiani e ai romani 2,5 miliardi di euro, tagliando i folli tassi di interesse delle banche su quei 13 miliardi di debito che hanno fatto le precedenti amministrazioni di Roma".  

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sorjovanni

    15 Aprile 2019 - 14:02

    Che vergogna questi 5 stelle aborti del PD

    Report

    Rispondi

ultime news