Cerca

Parole grosse

Alessandro Sallusti, la profezia nera sull'Italia: "Nessun sistema è infinito, ora temo per la democrazia"

5 Dicembre 2018

5

"Ho una suggestione, il mondo non è infinito, è a scadenza. Proprio 50 anni fa a Parigi cominciò il Sessantotto". Il direttore de il Giornale Alessandro Sallusti ospite di Myrta Merlino a L'aria che tira, su La7, ricorda la ciclicità dei fenomeni sociali, nel dibattito con Jean Paul Fitoussi docente di politica economica di Parigi. "Prima del '68 la Grande Guerra. Ogni sistema ha un termine, oggi la mia paura è che siamo alla vigilia di un cambio di sistema, di modello di società". "Il temo per la democrazia", aggiunge Fitoussi. 

Leggi anche: "Non avrete più da mangiare". Guru Fitoussi, la profezia sull'Italia

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cosean1

    06 Dicembre 2018 - 01:01

    Timo Serpillo Guarda che per i problemi che ai rilevato non è un problema di democrazia! Ma di garantismo, abbassamento delle pene, prescrizioni varie e annullamenti di processi! Per il resto, e guarda caso sono sempre gli stessi politici di una parte, non ci pensano nemmeno ad aumentare la Democrazia!

    Report

    Rispondi

  • cosean1

    06 Dicembre 2018 - 01:01

    Anch'io temo per la democrazia! Soprattutto quando un deputato minaccia querela in televisione se si afferma che una persona è stata giudicata delinquente da una sentenza emessa in nome del popolo Italaino.. E con la complicità di un noto giornalista che dichiara che le motivazioni delle sentenze non sono richieste

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    05 Dicembre 2018 - 18:06

    Glielo avrà detto sicuramente Tajani.............

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news