Cerca

Parla il direttore

Vittorio Feltri, la sentenza: "Manovra tragica, non ci sono soldi quindi non si farà nulla"

3 Dicembre 2018

1

"Non abbiamo soldi perché i governi precedenti li hanno già spesi tutti, tant'è che abbiamo un debito pubblico mostruoso quando la situazione è così grave c'è poco da studiare la manovra". Vittorio Feltri, ospite di Myrta Merlino a L'aria che tira su La7, commenta così braccio di ferro per i tagli alla manovra in deficit: "C'è da spendere quel poco che è rimasto senza aumentare troppo il debito".

Per questa ragione, continua il direttore di Libero, "il reddito di cittadinanza non ce lo possiamo permettere". Così come "non ci possiamo permettere di andare in pensione a 15 anni". "E molti per paura di andare a lavorare non iniziano nemmeno un impiego". Insomma, conclude Feltri, "la situazione è tragica ma non seria" e "si farà nulla o poco di quanto promesso nel contratto di governo".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • danilogirotto

    03 Dicembre 2018 - 13:01

    Via tutti i grillini e forse si potrà ancora salvare questo paese.Basta con l'assistenzialismo per il sud si individuino i poveri e si provveda ad aiutarli ma no a qualsiasi reddito di cittadinanza che premierebbe i soliti furbetti

    Report

    Rispondi

ultime news