Cerca

Tiè

Di Martedì, Giovanni Floris gela Matteo Renzi: "A che titolo parli del governo?"

18 Ottobre 2018

3

L'ultima puntata del programma Di Martedì, andata in onda il 16 settembre, offre un eclatante botta e risposta tra il conduttore e Matteo Renzi. L'ex premier ha criticato Giovanni Floris, reo, per il senatore, di aver incentrato l'intervista su di lui, anziché sulla manovra licenziata dal governo: "Apprezzo che tutte le volte che io vengo qui, lei voglia parlare di me - ha detto Renzi -. Per il mio ego è una gratificazione enorme. Però adesso c'è un Paese che sta andando a sbattere perché questi non stanno facendo due più due. Perché sembra che al governo ci sia io: Floris, ho perso il referendum due anni fa, ora ci sono gli altri. Parliamo di loro".

Sono bastate poche parole del giornalista a zittire il piddino: "Veramente è in discussione la sua titolarità a parlare degli altri, perché nel momento in cui lei viene a dire loro sbagliano...". Il pubblico in studio si è prodotto in una serie di applausi che hanno irritato l'ex presidente del Consiglio: "Quindi io non posso dire da senatore dell'opposizione che con il condono il governo sta dicendo a chi ha pagato le tasse: sei uno scemo. Non lo posso dire?".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Karl Oscar

    18 Ottobre 2018 - 20:08

    E con lui il paese era solido?

    Report

    Rispondi

  • eden

    18 Ottobre 2018 - 18:06

    Caro Renzi NO non lo puoi dire, devi solo tacere e, i soldi che prendi da senatore sonorubati anzi devi pagare per i danni che hai fatto alpaese, i ciarlatani sono di gran lunga più seri di te..

    Report

    Rispondi

  • Aldodueinvolo

    18 Ottobre 2018 - 17:05

    Come ciarlatano non ha bisogno di avere sponsor o spalla. Favoloso. Se non ci fosse andrebbe inventato.

    Report

    Rispondi

ultime news