Cerca

Numeri

Omnibus, Stefano Fassina sbranato da Veronica De Romanis. Tutto lo studio ride dietro al comunista

11 Ottobre 2018

1

Non è molto credibile, il comunista Stefano Fassina, come sostenitore del governo sovranista di Lega e M5s, anche se gli va dato atto di aver lasciato la poltrona al ministero dell'Economia a suo tempo perché in contrasto con le politiche rigoriste del suo (all'epoca) Pd. Oggi, ospite di Omnibus a La7, ha però raccolto le ironie degli altri interlocutori ed è stato letteralmente sbranato dall'economista Veronica De Romanis. "Con questo governo non è possibile crescita", attacca l'esperta. E l'ex bocconiano reagisce con veemenza: "E chi lo dice? La sua visione liberista?". Scatta la guerra dei numeri, con la Romanis che rintuzza combattiva un balbettante Fassina. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blackhunter

    11 Ottobre 2018 - 17:05

    Pur non avendo le stesse idee politiche, debbo ammettere che Fassina - come economista - è molto più credibile di Monti, Fornero, Brunetta, ecc. ecc.

    Report

    Rispondi

ultime news