Cerca

Agorà

Fabio Dragoni: "Il governo non farà marcia indietro sulla manovra, si arriverà al cigno nero"

9 Ottobre 2018

0

"Con lo spread a 400 non succede nulla. L'alternativa a questo governo non c'è. E se si torna a elezioni arriva al 65 per cento". Quindi, sintetizza l'economista Fabio Dragoni in diretta ad Agorà su Raitre, "si conta che questo governo faccia marcia indietro, il governo non lo farà e quindi si arriva all'iceberg evocato da Paolo Savona". Il ministro infatti ha sempre sostenuto che in economia "non ci si deve preparare a gestire la normalità, ma l'arrivo del cigno nero, lo shock". Quindi aveva parlato di un piano B per l'Italia, l'uscita dall'euro.

Leggi anche: L'Fmi ci vuole rovinare: l'ultimo report esplosivo

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news