Cerca

Conti in rosso

Alberto Bagnai: "Il governo Monti ci ha lasciato un buco di 400 miliardi. Questa è la sua eredità, i poveri"

1 Ottobre 2018

4

C'è poco da criticare la manovra, spiega il leghista Alberto Bagnai, ospite ad Agorà su Raitre. Perché se le condizioni economiche e finanziarie sono queste non è certo colpa di questo governo. "Due anni fa il Def fatto da Pier Carlo Padoan riportava che con l'austerità del governo Monti avevamo avuto un buco di circa 400 miliardi". E questa, sottolinea il presidente della commissione Finanze del Senato, "è l'eredità che lasciamo ai nostri figli, i poveri. Noi stiamo intervenendo su questa eredità. Il tema è il lavoro e la povertà".

Leggi anche: Monti ha rovinato l'Italia, eppure... Socci, la vergogna del Loden

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Damm a trà

    Damm a trà

    01 Ottobre 2018 - 12:08

    Dionisio Bosio, scusi ma la correggo. "Il debito delle regioni" è riferibile solamente ad alcune di esse. In Lombardia esiste un residuo fiscale di € 5511 pro capite, vale a dire che ad ogni cittadino lombardo (neonato o ultracentenario) ogni anno viene "fottuta" tale cifra. E questo per mantenere principalmente le regioni malgestite del sud. Tanto per essere chiari. Quindi avanti con l'autonomia.

    Report

    Rispondi

  • Boremetti

    Boremetti

    01 Ottobre 2018 - 11:11

    Ma quando in magistrato della republica Italiana serio mettera sotto accusa il Sig Monti. Per consegnarlo alle patrie galere

    Report

    Rispondi

  • pietro2482

    01 Ottobre 2018 - 10:13

    non solo monti ma sopratutto di quel povero disgraziato dell'ez presidente e che i suoi averi se li goda solo in medicinali.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news