Cerca

L'esame del decreto Dignità

Roberto Calderoli applauditissimo al Senato: poi arriva la Casellati e...

7 Agosto 2018

1

Nonostante i ritmi serrati delle votazioni sul decreto Dignità, l'aula del Senato riesce a concedere un momento di 'relax'. Al momento del cambio di turno alla presidenza, tra il vicepresidente Roberto Calderoli, e la presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, si è levato dai banchi della maggioranza un applauso per il senatore leghista, che ha dato una decisa sgrossata allo scrutinio degli emendamenti (dall'articolo 3 al 10) al testo che porta la firma del ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio. Casellati, però, sorridendo, si è rivolta ai colleghi dicendo: "Dopo pretendo anche io l'applauso...", guadagnandosi un 'anticipo' di mani battute.

Leggi anche: Senato, bagarre in aula, Elisabetta Casellati bacchetta il Pd: "Tornate a scuola"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Barry

    07 Agosto 2018 - 15:03

    Abissale differenza di classe, esperienza, abilità politica, fra il grande Roberto Calderoli, e l'algida casellati, una vera dilettante allo sbaraglio.

    Report

    Rispondi

ultime news