Cerca

Morti due macchinisti, 31 feriti

Treno Frecciarossa deragliato a Lodi, l'ipotesi dell'"errore": lavori in corso, scambio rimasto non allineato

6 Febbraio 2020

0

Sarebbe stato uno "scambio" aperto sui binari a causare l'incidente mortale nel Lodigiano. Il treno Frecciarossa 9595 Milano-Salerno è deragliato, con la motrice e i primi due vagoni ribaltati sulla massicciata, con un bilancio drammatico: due le vittime, entrambi i macchinisti, e 31 feriti fortunatamente non gravi. La tratta era interessata da lavori di manutenzione e potrebbe essersi trattato dunque di uno scambio rimasto non allineato. Secondo l'agenzia Agi, la parola che più circola negli ambienti investigativi è "errore", da chiarire se strutturale o umano.

Il treno "è tutto fuori dai binari - ha spiegato il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Lodi, Giuseppe Di Maria -, la prima carrozza si è staccata e la seconda parzialmente ribaltata. Le altre sono fuori dalla linea". "Ci sono una serie di binari divelti, ma è normale vista l'energia sprigionata". Fino a quando non arriverà il via libera dalla Procura il convoglio non potrà essere spostato, ma intanto "stiamo alzando binari per guardare sotto".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news