Cerca

I provvedimenti

Coronavirus, Roberto Speranza e lo stato d'emergenza: "Come il colera, cosa potrà fare il commissario"

1 Febbraio 2020

0

In Italia l'emergenza dettata dal coronavirus viene affrontata "come se fosse la peste o il colera". È quanto sostiene Roberto Speranza, che ha bloccato gli aerei da e per la Cina subito dopo aver accertato i primi due casi di contagio. Inoltre il ministro alla Salute ha dichiarato l'emergenza sanitaria per sei mesi e ha nominato Angelo Borrelli in qualità di commissario straordinario. Quest'ultimo avrà ampi poteri e il diritto di requisire gli alberghi se ci fosse la necessità di alloggiare cittadini e turisti cinesi in Italia.

Per approfondire leggi anche: Panico a Roma, quanti cinesi da Wuhan

Intervistato da Michele Bocci per Repubblica, Speranza ha motivato così lo stato di emergenza: "Abbiamo ritenuto necessario alzare il livello di sorveglianza. Le nostre scelte sono di natura precauzionale". Sul perché invece ha bloccato i voli: "Arginare la diffusione del contagio è l'aiuto più concreto alla Cina per uscire rapidamente dall'emergenza". Intanto però in Italia ci sono migliaia di turisti cinesi: "Studieremo con il governo cinese azioni per favorire i rimpatri. Al momento la sicurezza per noi viene prima di tutto".

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news