Cerca

Il punto-chiave

Beppe Grillo, l'inchiesta per stupro sul figlio "in stallo". Bomba processuale: chi ha assoldato

15 Gennaio 2020

1

Il processo contro Ciro Grillo, il figlio di Beppe Grillo accusato di stupro ai danni di una ragazza, secondo il Giornale è in fase di stallo. La violenza sarebbe avvenuta lo scorso 26 luglio nella villa sarda del fondatore del Movimento 5 Stelle, e insieme al giovane Grillo sono coinvolti altri 4 suoi amici. "La Procura di Tempio Pausania, competente per territorio, ha prima promesso 'indagini rapide' - scrive il Giornale - poi una ulteriore 'accelerata'. Eppure di una conclusione delle indagini non si parla nemmeno". 

Nel frattempo, però, Grillo Senior si è adoperato per fornire al figlio la migliore delle difese possibili. Ciro e i suoi amici, scrive ancora il quotidiano diretto da Alessandro Sallusti, "hanno ad assisterli un supertecnico informatico, il genovese Mattia Epifani, pronto a scendere in campo in uno dei terreni che potrebbero risultare decisivi per l'inchiesta, ovvero l'analisi degli smartphone e dei profili social dei protagonisti". Al centro delle indagini, infatti, ci sono i dispositivi degli accusati ma anche della 19enne italo-svedese presunta vittima di violenza sessuale dopo una serata passata insieme in discoteca. "I ragazzi hanno consegnato spontaneamente telefoni e password, ma ora il problema è risalire ai contenuti cancellati", sottolinea ancora il Giornale. Lo scorso la Procura ha nominato un suo consulente, "che ha aperto le memorie alla presenza del perito della difesa, che ha potuto estrarre copia ufficiale dei contenuti". Questi ultimi andranno analizzati uno a uno, e la difesa avrà il diritto di essere presente a ogni singola verifica. Facendo così allungare ulteriormente i tempi.  

Nel video di Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev, Grillo scherza: "Prescrizione? Ho un'accusa di vilipendio, ci spero"

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Giuseppekrede

    15 Gennaio 2020 - 21:45

    Grillo preso in ostaggio dalla Giustizzia politicizzata dovra' guidare il suo movimento verso la sinistra ,altrimenti metteranno in galera suo figlio .Evviva L' Italia che e' in ostaggio della Giustizzia.

    Report

    Rispondi

ultime news