Cerca

Solo in Italia

Matteo Salvini sta con gli agenti penitenziari: "In un Paese normale...". Ecco il video dello "scandalo"

9 Dicembre 2019

2

"Un abbraccio e un ringraziamento alle donne e agli uomini della Polizia Penitenziaria". Matteo Salvini, in una nota, si schiera con il corpo preso di mira per un video "promozionale" girato nel penitenziario milanese di Opera in cui si svelano i metodi di addestramento degli agenti.

"Sono sotto organico e lavorano in condizioni difficili, rischiando aggressioni da parte dei carcerati più violenti - spiega il leader della Lega ed ex ministro degli Interni -. Eppure il Garante dei Detenuti ha scritto al Guardasigilli per chiedere informazioni su un video che sintetizza l’addestramento di chi ha l'onore e l'onere di indossare la divisa, esprimendo addirittura preoccupazione per la visione che se ne ricava della funzione degli agenti di custodia e il tipo di approccio al loro lavoro". "Solidarietà alla Polizia Penitenziaria - conclude Salvini -: in un Paese normale ci si scandalizzerebbe per le aggressioni alle Forze dell'Ordine, che invece vengono attaccate di continuo". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco53

    10 Dicembre 2019 - 14:55

    Per i vermi di sinistra è meglio digffondere i filmati dei campi di addestramento dell' ISIS.

    Report

    Rispondi

  • Milzannero

    09 Dicembre 2019 - 21:50

    domanda il garante è pienamente informato come va il mondo?

    Report

    Rispondi

ultime news