Cerca

Gogna

Otto e mezzo, Marco Travaglio inizia a urlare in diretta. "La barbarie!", Lilli Gruber sbigottita

16 Ottobre 2019

1

I nemici tutti intorno a lui. Marco Travaglio, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo, è sembrato vittima della sindrome da accerchiamento. Il tema è quello del carcere per gli evasori fiscali e il direttore del Fatto quotidiano, che qualche giorno fa in prima pagina ha sbattuto con entusiasmo una bella foto di manette, vede il marcio ovunque. Anche in chi, come la pacata Marianna Aprile giornalista del settimanale Oggi, ha osato criticare in diretta quella scelta editoriale, giudicata "giustizialismo populista".




Di più, l'esibizione delle manette "è la barbarie". E di fronte a questa accusa, Travaglio salta letteralmente sulla sedia e non si trattiene: "Barbarie è chi ruba! - urla a pieni polmoni il direttore - Barbarie è la legge di Renzi che impedisce le indagini a chi evade sotto una certa soglia! Barbarie è avere un codice di seria A e un codice di serie B!". La Gruber, sbigottita, fatica a riportare la calma in studio.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dotbenito

    16 Ottobre 2019 - 12:12

    L'unica cosa che non capisco è che se sanno quanto vale l'evasione in Italia sicuramente sanno anche chi evade e questo lo sanno tutti allora perché continuano a colpire quelli che evadono qualche centinaio di euro magari per sopravvivere?io sono a favore delle manette per i grandi evasori ma quelli non vengono mai toccati

    Report

    Rispondi

ultime news