Cerca

Il dramma di Orta nova

Storie Italiane, la strage dell'agente penitenziario. Il fidanzato della figlia: "Era sempre felice"

14 Ottobre 2019

0

"Non c'era niente che faceva presagire questi problemi, era una famiglia normale". A Storie italiane di Eleonora Daniele parla il fidanzato di Valentina, una delle due figlie che l'agente penitenziario di Orta Nova (Foggia) Ciro Curcelli ha ucciso insieme alla moglie prima di suicidarsi. Il ragazzo, visibilmente provato, si lascia andare ai ricordi: "Valentina era sempre felice quando arrivava a scuola ma anche quando stava a casa, era una bravissima persona. Sempre felice si metteva a cantare e a ballare".

"L'ho visto giovedì, dovevamo rivederci sabato", aggiunge per poi soffermarsi ancora su quanto accaduto: "Non so se c'erano problemi a casa, quello si è capire è una cosa comune, ma non arrivare fino a questo punto". Del folle gesto dell'uomo non si conoscono le motivazioni, i carabinieri continuano ad indagare sull'assassino suicida. Le indagini si stanno concentrando sulla vita professionale dell'assistente capo della polizia penitenziaria, i militari vogliono verificare se Curcelli abbia vissuto, nell'ultimo periodo, forme di disagio o stress lavorativo.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news