Cerca

Open Arms fuori controllo, i migranti si buttano in mare per raggiungere l'Italia

20 Agosto 2019

5

Cresce l'esasperazione a bordo della Open Arms, questa mattina 20 agosto un immigrato si è buttato in mare per poi essere recuperato da una motovedetta della Guardia Costiera. Qualche ora dopo altre persone si sono lanciate in acqua per raggiungere la terra ferma. Al momento pare ancora lontano il trasferimento in Spagna della nave con a bordo 98 migranti dopo che 9 sono stati fatti sbarcare per ricevere cure mediche. Su Twitter il fondatore della ong spagnola, Oscar Camps, ha scritto: "Sequestrati da 19 giorni".

Ma Matteo Salvini non cambia posizione: "La linea della fermezza è l'unico modo per evitare che l'Italia torni ad essere il campo profughi d'Europa, come dimostrato anche in queste ore con la nave Ong Open Arms dei finti malati e dei finti minori che si sta preparando per partire per la Spagna", ha scritto su Twitter.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pttfabrizio@gmail.com

    pttfabrizio

    20 Agosto 2019 - 16:04

    ma perchè non vanno in russia a fare questo cinema, magari se si buttano in acqua da quelle parti se ne guardano bene dal farli risalire in superficie, perché molto prima gli avrebbero già appeso sulle gambe una palla di ferro o di cemento, più economico.

    Report

    Rispondi

  • tiirak

    20 Agosto 2019 - 16:04

    Vanno considerati come bagnanti !

    Report

    Rispondi

  • levantino

    20 Agosto 2019 - 14:02

    Senza il giubbotto di salvataggio indosso,voglio vedere quanti si butterebbero in mare. E' tutto per ingannare l'opinione pubblica. I porti sicuri ci sono solo in Italia? Per i giudici nostrani,sì!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news