Cerca

Abruzzese

Alda D'Eusanio ad Agorà Estate: "Differenza culturale tra Nord e Sud. Spiegatemi perché a Milano..."

6 Agosto 2019

4

Parla Alda D'Eusano, nata in Abruzzo, dunque piuttosto insospettabile. Ospite ad Agorà Estate su Rai 3, la conduttrice s'interroga sulle differenze tra Milano e Roma, tra il Nord che funziona e il Sud che, invece, arranca. E la D'Eusanio picchia durissimo: "Non si capisce come mai per esempio Milano funziona e Roma no. Come mai Milano diventa la città rappresentativa dell'Italia, che sta bene del progresso, mentre Roma diventa la città del degrado totale, il peggio che si possa avere? È un fatto culturale - sottolinea senza farsi troppi problemi -. Investimenti? In Sicilia i soldi ci sono, ne prendono moltissimi e vengono usati malissimo. C'è un fatto culturale che va detto e non va nascosto: al Sud non funziona quasi nulla perché non ci sono investimenti. Chi investe dove non ci sono strutture e strade?", conclude.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Damm a trà

    Damm a trà

    07 Agosto 2019 - 12:12

    Ma non diciamo cazzate Il motivo è solo culturale e non geografico. Non si spiegherebbe altrimenti perché il sud della Spagna e la Grecia (così lontane dalla "luce" d'Europa) siano turisticamente più attrattive del meridione. Non siete capaci. (o forse è meglio farsi mantenere)

    Report

    Rispondi

  • GIOMATOLA

    06 Agosto 2019 - 18:06

    Alla signora glielo spiego io il perche: Il motivo è solo giografico Confinare con Svizzera,Germania,ecc..Non è la stessa cosa che confinare con Libia, Tunisia ,Albania ecc....L'Europa è come una lampada,:più si è vicini e più la luce è forte.Perche quando viene un famoso complesso musicale va a Milano? È la moda? ecc.Perche l'Europa e vicina .Per il sud è una impresa!

    Report

    Rispondi

  • esasperata49

    06 Agosto 2019 - 16:04

    ha perfettamente ragione, un sociologo in una trasmissione odierna ha ricordata che 60 anni fa si dicevano le stesse cose, mi domando se in 60 anni queste regioni/persone nn sono riuscite a cambiare con l'aiuto del resto del paese, oggi si potrebbe anche dire " ti butto a mare o nuoti o affoghi".Comunque l'autonomia è stata regolarmente/democraticamente votata xciò credo si debba fare.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news