Cerca

A tavola

Il riso italiano? Non solo buono, fa anche bene: tutte le proprietà benefiche del chicco

25 Luglio 2019

0

Il riso italiano non è solo una delle tante eccellenze enogastronomiche del nostro paese, ma anche un cibo gustoso, ricco di proprietà benefiche e perfetto sia per ricette facili e veloci che nella cucina raffinata dei ristoranti stellati. Stellati proprio come ristorante Bulk dello chef Giancarlo Morelli, location perfetta dove presentare “Nutri la tua voglia di riso”, la campagna di informazione e divulgazione sui valori di qualità, benessere e genuinità legati al riso italiano promossa dall’Ente Nazionali Risi che ha visto la partecipazione della cuoca, scrittrice e food blogger Sonia Peronaci e del conduttore televisivo Patrizio Roversi tutti impegnati in uno showcooking con l’aiuto, naturalmente, dello chef stellato.

Mangiare bene per vivere bene. Il riso italiano è un elemento perfetto per uno stile alimentare, e di vita, più consapevole all’insegna di leggerezza, sapore, benessere.

Ed è ideale sia per chi soffre di intolleranze alimentari, sia per gli sportivi e per quanti seguono regimi ipocalorici. In più, il riso rappresenta uno degli alimenti alla base dello svezzamento dei bambini.

In un momento come questo nel quale gli scaffali dei supermercati si riempiono di cibi provenienti da altri paesi e in particolare di riso lavorato in paesi in via di sviluppo, scegliere il riso italiano è garanzia di qualità e sicurezza; senza dimenticare che l’Italia resta il primo produttore europeo di riso.

Da una parte c’è il riso italiano con tutte le sue proprietà benefiche e dall’altra quello lavorato in paesi come Vietnam e Thailandia che può contenere tracce di residui parassitari, tossine pericolose ed ogm vietati in Italia.

E lo scopo di questo progetto multicanale dell’Ente Nazionale Risi è proprio quello di comunicare una nuova, diffusa, cultura del riso italiano attraverso la produzione di materiali informativi, ricettari e video narrativi, il lancio di un mini sito dedicato e molto altro. Un percorso che inizia nelle scuole, da quella primaria agli istituti alberghieri fino alle università.

Il riso italiano è buono e fa bene. Ed è arrivato il momento di riscoprirlo.

di Paola Natali

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news