Cerca

L'intervista video

Daisy Osakue a Libero dopo l'aggressione: "Scambiata per una prostituta. Razzismo? Possibile"

30 Luglio 2018

2

A Moncalieri, la scorsa notte, è stata aggredita Daisy Osakue, discobola italiana che ora rischia non poter disputare gli Europei di atletica che iniziano il prossimo 7 agosto: le hanno tirato con violenza un uovo in faccia, danneggiandole la cornea. La notizia, inizialmente, è stata diffusa da Enrico Mentana, che ha parlato apertamente di "aggressione razzista". Eppure, dei dubbi rimangono. Anche tra i carabinieri.

A Libero, la Osakye dà la sua versione dei fatti. "Stavo tornando a casa, sarà stata mezzanotte e un quarto. Ho visto un'auto che dal ponte arrivava sempre più veloce. Ho attraversato in fretta, vicino al marciapiede ho sentito un dolore molto acuto. Mi sono accasciata, ho gridato. Ci siamo resi conto che era un uovo. Questi ragazzi me l'hanno lanciato e hanno continuato per la loro strada, senza dire né se né ma. Sono dei codardi, neppure si sono fatti vedere". Ma c'entra il razzismo? "La carta razzista stavolta ci sta - sottolinea la Osakue -: è una zona trafficata da prostitute di colore e a mio avviso mi hanno scambiato per una di loro. Sfortunatamente per loro non lo sono".

Successivamente, si è appreso che un testimone avrebbe riferito ai carabinieri di aver sentito gridare dall'auto in corsa "brutta putt*** negra". E ancora, le forza dell'ordine hanno riferito che quell'auto era già stata segnalata nelle scorse serate, nella stessa zona: i passeggeri avrebbero insultato le prostitute.

(intervista di Marco Bardesono)

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • giacomolovecch1

    30 Luglio 2018 - 15:03

    Abbresci....scrofa....in compenso sei tu a srivere stupidaggini...fatti curare anche se sarà impossibile !

    Report

    Rispondi

  • pacemarioangelo

    30 Luglio 2018 - 15:03

    forza Daisy

    Report

    Rispondi

ultime news