Cerca

La rivelazione

Gli 007, la Francia verso la guerra civile: gli arrivi di stranieri sono fuori controllo

18 Gennaio 2020

2

Emmanuel Macron è senza futuro. Si deduce dall' analisi dell' ex capo dei servizi segreti esterni francesi, Pierre Brochand, che ha fatto in un seminario intitolato Immigrazione e integrazione, i cui contenuti sono disponibili sul sito della fondazione ResPublica, boccia su tutta la linea la politica del pPresidente della Repubblica. Da capo della Dgse (Diréction générale de la Sécurité extérieure) durante il secondo mandato presidenziale di Jacques Chirac (2002 - 2008), ha visto da vicino la mutazione etno-culturale della Francia, ha maneggiato i dossier più sensibili sull' immigrazione e sull' islam, e ha vissuto, nel 2005, la tristemente celebre rivolta delle banlieue, che infuocò il Paese. Lo scrive Mauro Zanon su Libero in edicola venerdì 17 gennaio.

L' ex capo della Dgse denuncia il "segreto di Stato" attorno alla questione migratoria, la banalizzazione degli attentati jihadisti "per incoraggiare l' accecamento volontario". La constatazione dell' ex boss dell' intelligence esterna parigina è spietata, ma non è isolata. Anche Patrick Calvar, ex capo dei servizi segreti interni francesi, si era detto preoccupato, nell' estate 2016, per la situazione del Paese, "sull' orlo della guerra civile". Soltanto la gauche, scrive Zanon, continua a far finta di non vedere.
riproduzione riservata.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dagoleo

    18 Gennaio 2020 - 09:28

    mi farebbe piacere vedere la Francia a ferro e fuoco. ben le starebbe.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    18 Gennaio 2020 - 09:01

    Dio lo volesse!

    Report

    Rispondi

ultime news