Cerca

Caos Medio Oriente

Iran, catturata una petroliera britannica. I pasdaran provocano, Trump avvisa: "Sciocchezze, pagheranno caro"

19 Luglio 2019

0

I Guardiani dell Rivoluzione in Iran hanno annunciato la cattura di una petroliera britannica nelle acque dello Stretto di Hormuz. Lo riferisce l'emittente iraniana Press tv. Una nuova, clamorosa provocazione militare che rischia di far ripiombare nel caos il Medio Oriente. Il presidente americano Donald Trump ha detto di non essere preoccupato per un potenziale conflitto con Teheran ma ha aggiunto di sperare "per il loro bene che non facciano nulla di stupido, altrimenti pagheranno un prezzo che nessun altro ha mai pagato". 

Nel frattempo gli iraniani hanno reso pubblico il video che è stato realizzato dal drone che gli Usa sostengono sia stato abbattuto giovedì nello Stretto di Hormuz, volendo dimostrare in tal modo che il velivolo senza equipaggio è rientrato intatto alla base. Il video, diffuso dalla tv statale, dura 7 minuti e contiene immagini girate prima e dopo l'ora in cui gli Usa sostengono di averlo abbattuto. Le immagini aeree, accompagnate dal tempo di registrazione, mostrano varie imbarcazioni, tra le quali una nave da guerra. Secondo i Guardiani, il drone ha vigilato "in maniera precisa" per tre ore le navi, dal momento in cui sono entrate nello Stretto di Hormuz; il dispositivo non ha rilevato né registrato "alcuna azione non convenzionale o minacciosa" da parte delle sei navi, una delle quali è identificata come l'USS Boxer. Secondo i Guardiani della Rivoluzione, il drone iraniano ha trasmesso "con successo" le immagini delle navi ed è rientrato alla sua base intatta, per cui le affermazioni di Washington sono "ridicole". Era stato Trump, ad annunciare giovedì, e ribadire oggi, che un missile sparato dalla nave assalto anfibia statunitense Boxer aveva abbattuto il drone iraniano, drone che era a circa un chilometro di distanza.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news