Cerca

Il colloquio

Pechino, Conte torna sul caso Regeni: "Nessun verità accettabile dall'Egitto"

27 Aprile 2019

0

Il premier Giuseppe Conte è tornato a parlare del caso Regeni e del recente colloquio avuto con il presidente egiziano Al Sisi, dopo aver ricevuto una lettera dai genitori del ricercatore italiano ucciso a Il Cairo: "Sono diversi anni che tentiamo varie iniziative. Il modo più efficace per me per un risultato è spendere la mia influenza con il governo egiziano, io parlo con Al Sisi non con la magistratura. Continuerò su questa strada, non mi fermerò fino a quando non avrò una verità plausibile"

"Ci viene prospettato che le indagini continuano - ha aggiunto Conte - ma ho anche prospettato una certa insoddisfazione perché a distanza di tempo ancora non c'è stato alcun concreto passo avanti concreto che ci lasci intravedere un accertamento dei fatti che sia plausibile".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news