Cerca

compianto

Sparatoria Trieste, Salvini annuncia la sua visita in città e aggiunge: "Chi viene arrestato va trattenuto"

5 Ottobre 2019

1

"Lunedì mattina sarò a Trieste, in Questura, a rendere onore, per quel che può valere, al sacrificio di Matteo e Pierluigi, a incontrare i loro colleghi, il questore, una città sconvolta". Così Matteo Salvini, con una diretta Facebook, ha voluto annunciare la sua visita in Friuli Venezia Giulia, soffermandosi in special modo sulla sparatoria di Trieste, dove hanno perso la vita i due agenti della polizia Matteo Demenego e Pierluigi Rotta a causa del raptus di follia del dominicano Alejandro Stephan Meran durante gli accertamenti in Questura per il furto di uno scooter. 

Leggi anche: Trieste, sequestrate fondine e pistole di tutti i poliziotti. Tutto chiaro: come li ha uccisi il dominicano

Il leader della Lega ha voluto dire la sua sulla vicenda ai suoi elettori: "Se uno viene arrestato perché ha rubato, in questo caso era accusato di aver rubato un motorino malmenando una signora, ragazzi, lo si può e lo si deve trattenere, metterlo nelle condizioni di non andare a spasso. E se serve, con le manette".

Salvini ne ha approfittato anche per annunciare la sua presenza a Porcia (PN) domenica 6 ottobre per incontrare i suoi elettori, prima di mettersi in marcia per Trieste.

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gianni53

    06 Ottobre 2019 - 09:09

    Purtroppo Salvini dimentica in quale Italia viviamo, dove c'è perfetta inversione di ruolo Ra vittima e carnefice : basti ricordare le sterili polemiche sugli assassini di Cerciello, perché ammanettati e bendati. Magari avessero tradotto in Caserma Marano nelle stesse condizioni ' ma in Italia non si può, bisogna trattare gli assassini come dei galantuomo. E troppo spesso ci si dimentica degli sce

    Report

    Rispondi

ultime news