Cerca

I centri sociali

Corteo per Sacko, minacce per Matteo Salvini: "La pacchia è finita". Bruciata una bandiera della Lega"

9 Giugno 2018

10

Si è svolta lungo le vie del centro di Milano la manifestazione antirazzista per Soumaila Sacko, il maliano di 29 anni ucciso il 2 giugno in provincia di Vibo Valentia. Sono circa un migliaio i presenti al corteo. Tra gli striscioni tantissimi attacchi al ministro dell'Interno Matteo Salvini, tra questi uno in particolare con sopra scritto: "Salvini la pacchia è finita, ci vediamo a Pontida". I centri sociali che hanno partecipato alla manifestazione hanno anche bruciato una bandiera della Lega.

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Angeli1951

    10 Giugno 2018 - 19:07

    Una manifestazione pro-ladri, in un paese dove i ladri hanno solo diritti e le vittime solo doveri: fa meraviglia?

    Report

    Rispondi

  • carlozani

    10 Giugno 2018 - 18:06

    Quelle 'merde'che si dicono anti razzisti,non dicono che Sacko era andato a rubare.Che chi l'ha ucciso non doveva sparare perchè non era in una abitazione ma in un cantiere e non stava rubando un'escavatore,ma si sa che in certe zone la pensano diversamente e la loro roba non si ruba.Se fosse caduto dal tetto dove asportava la lamiera probabilmente qualche giudice avrebbe indagato il proprietario

    Report

    Rispondi

  • dotbenito

    10 Giugno 2018 - 17:05

    MA QUESTI DEMENTI NON LI VUOLE FERMARE NESSUNO ?

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news