Cerca

La copia

Luigi Di Maio, lo sfregio clamoroso a Berlusconi: quello che non avete notato al Quirinale

7 Maggio 2018

4

Luigi Di Maio si è ritrovato a fare l'imitazione di Silvio Berlusconi durante la raffica di domande dei giornalisti al Quirinale. Finita la consultazione con Sergio Mattarella, il grillino ha tentato di chiarire per l'ennesima volta quale sia la posizione del M5s sulla formazione del governo.

E per farlo Di Maio non ha potuto evitare di gesticolare quando ha elencato punti che dovrebbe affrontare un governo che lo vedrebbe coinvolto: "Legge anticorruzione - dice contando proprio come il Cav - Reddito di cittadinanza, e un serio provvedimento che superi e abolisca la legge Fornero".

Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • pulraf

    07 Maggio 2018 - 16:04

    E' più buffone di Renzi.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    07 Maggio 2018 - 15:03

    Di Maio, misero tapino imbecille.

    Report

    Rispondi

  • frankie stein

    07 Maggio 2018 - 15:03

    Questo e' un atteggiamento chiaramente blasfemo nei confronti della Chiesa di Silvio e delle sue pecorelle: se Silvio sclera coi gomiti e le dita e fa le smorfie da rincoglionito impaziente e' bene comprendere che fa parte del rito dell'Eucarestia liberonza. Amen.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

ultime news