Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Il messaggio

Il video testamento di Priebke

Erich Priebke affida ad un video-testamento il suo ricordo della vicenda dell'eccidio delle Fosse Ardeatine di cui l'ex ufficiale nazista è stato uno degli esecutori materiali. Nel video diffuso dal suo avvocato Paolo Giachini, Priebke racconta come andarono le cose quel 24 marzo 1944. "Per noi era terribile fare una cosa così - dice Priebke riferendosi alla strage delle Fosse Ardeatine - il capitano Schultz, delegato da Kappler, aveva fatto la guerra anche in Russia ed era più abituato: per noi, come anche me, era una cosa terribile. Naturalmente non era possibile rifiutarsi". E ancora: "Schultz - spiega Priebke - prima della rappresaglia disse a tutti: Questo è un ordine di Hitler che dobbiamo eseguire e chi non vuole farlo meglio che si metta con le altre vittime perché sarà anche lui fucilato". 

"Profondo dolore" 
- Il video messaggio si conclude mostrando la frase letta da Priebke nel corso dell'udienza del 3 aprile del 1996 davanti al Tribunale militare di Roma. "Sento, dal profondo del cuore - la dichiarazione letta da Priebke e mostrata nel video messaggio - il bisogno di esprimere le mie condoglianze per il dolore dei parenti delle vittime delle Fosse Ardeatine... Come credente non ho mai dimenticato questo tragico fatto, per me l'ordine di partecipare all'azione fu una grande tragedia intima... Io penso ai morti con venerazione e mi sento unito ai vivi nel loro dolore". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400