Cerca

Nazionale

Balotelli a Napoli, manata al cameraman

0
Le chiamano  balotellate  ma in questo caso si tratta, più che di colpi di testa, di colpi di mano. Quella con cui  Mario Balotelli  domenica pomeriggio, su Twitter, ha replicato a un titolo della  Gazzetta dello Sport , che lo incoronava come "simbolo anti-camorra", alla vigilia della gara di Napoli tra  Italia  e  Armenia . "Questo lo dite voi! Io vengo perché il calcio è bello e tutti devono giocarlo dove vogliono e poi c'è la partita!!!", ha twittato un evidentemente stizzito  Supermario . Non esattamente un buon biglietto da visita per presentarsi in Campania, dove i messaggi e i personaggi  anti-camorra  sarebbero sempre salutari. Il nervosismo di Balotelli ha avuto poi un seguito con un altro colpo di mano, in serata, e questa volta non figurato. Arrivato alla stazione di Napoli Centrale insieme al ct  Cesare Prandelli  e al resto della Nazionale azzurra (che scenderà in campo al San Paolo domani sera), l'attaccante del Milan è stato investito dall'entusiasmo di decine di tifosi e curiosi. Nella ressa, una telecamera di  Mediaset  lo scortava da vicino. Troppo, forse: Balotelli, senza dire una parola, dopo qualche secondo di ripresa si è girato dando un paio di manate all'obiettivo. Roba da prova tv...

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news