Cerca

La gaffe

Carfagna, Berlusconi e l'Einstein sbagliato

0
Una festa "parallela" quella che si è svolta a Napoli, mentre il Cav festeggiava circondato dagli affetti più stretti a Villa San Martino. Una festa allestita in uno dei saloni dell'Hotel Vesuvio di Napoli. Trecento fedelissimi nello stesso albergo in cui Silvio soggiorna spesso a Napoli e dove ha conosciuto  Francesca Pascale.   Presenti l'ex ministro Nitto Palma  e l'assessore regionale  Fulvio Martusciello . Tra gli organizzatori della festa anche la ministra dimissionaria  Nunzia De Girolamo  che però non ha partecipato all'evento. Sulla torta una sola candelina, perché "il Cav è sempre il numero uno", hanno spiegato gli organizzatori.  Una sola candelina che Mara Carfagna, come scrive il Corriere,  dopo aver spento ha riposto nella borsa Prada. Poi l'ex ministro paragona Silvio ad Albert Einstein, ma tradita dall'emozione sbaglia la citazione. "Le grandi menti hanno sempre...", comincia. Ma poi si corregge e dice: "Le grandi personalità hanno sempre ricevuto violenta opposizione da parte delle menti mediocri". La frase dello scienziato non parla né di grandi menti né di grandi personalità ma di "spiriti".  E' questa: "I grandi spiriti hanno sempre ricevuto violenta opposizione da parte delle menti mediocri".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news