Cerca

La posizione

M5S, Bernini: "Mi accuserete di complottismo, ma gli Usa sono colpevoli"

0
11 settembre 2013. Sono passati 12 anni dall'attentato alle Torri Gemelle e oggi un'altra guerra minaccia l'equilibrio tra paesi occidentali e orientali, con gli Usa che minacciano di attaccare la Siria. E diligentemente, il deputato grillino Paolo Bernini, fa partecipi gli italiani dei motivi per cui un attacco è sconsigliato e per cui l'Italia dovrebbe rimanerne fuori. Fondamentalmente lo scopo degli americani sarebbe quello di ribaltare il regime di Assad e di instaurarne uno filo-americano. Opinione condivisibile o meno, e dettagliatamente motivata. Se si riesce a rimanere svegli durante i 7 minuti del discorso di Bernini, recitato a pappardella da un foglio, si verrà istruiti su tutti gli avvenimenti contemporanei che hanno coinvolto Stati Uniti e Oriente. Dalla guerra Iraq-Iran al più recente attacco al Kosovo, fino all'attentato dell'11 settembre 2001. Tutto un complotto, tutto un piano degli Stati Uniti per mantenere il controllo di nazioni il cui possesso di petrolio è ben noto a tutti. E, sempre secondo Bernini, tutta colpa degli States se anche stavolta incombe su di noi una guerra. Insomma, la posizione dei 5 Stelle è chiara, anche se le motivazioni leggermente retrò: no alla guerra.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news