Cerca

Il caso

Video choc: ad appicare l'incendio un vigile del fuoco

0
Una strada piuttosto isolata che costeggia un bosco e una telecamera di sicurezza installata dal Corpo forestale dello Stato. Perché quest'area di Monte Stingone, in provincia di Isernia, è vittima di molti incendi dolosi e da ben otto anni era sorvegliata costantemente. Pensava di rimanere anonimo e invece un video l'ha incastrato. Il primonane, sulla sua auto bianca, ha dato fuoco a qualcosa, per poi lanciarla fuori dal finestrino. "La targa dell’auto, l’orologio al polso e la canotta indossata" ne hanno rivelato l'identità. Si tratta di un 50enne di Pozzilli, in provincia di Isernia, e, rivelazione choc, è un ausiliario dei vigili del fuoco. L'uomo,  è stato arrestato e si trova in carcere. Rischia una pena che va dai quattro ai dieci anni di reclusione. Il comandate provinciale, Luciano Sammarone, ha ricordato il devastante rogo del 2012 "quando le fiamme, alimentante anche dal vento, hanno percorso ettari di superficie boschiva".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news