Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Abusi

Ecco il video che inchioda le maestre: insulti e botte a un adolescente disabile

Michele, un adolescente disabile di quindici anni, ha subito per mesi gli insulti, le umiliazioni e le botte della sua insegnante di sostegno e da un’assistente sociale di una cooperativa che avrebbe dovuto aiutarlo. Un incubo durato fino all’8 aprile, quando i carabinieri hanno arrestato la professoressa Maria Pia Piron e Oriana Montesin. Ad inchiodare le due arpie una una telecamera nascosta nella stanza in cui Michele faceva lezione che ha ripreso quattro giorni di abusi. Il video divulgato dal Corriere del Veneto mostra chiaramente come nella scuola media del vicentino Michele, affetto da autismo, terrorizzato subisca le vessazioni delle due donne che raggiungono il culmine quando l’assistente sociale lo colpisce alla testa e al collo con un paio di forbici. A quel punto, con Michele che verrà trovato con gli abiti intrisi di feci e urina, neppure i carabinieri riescono a trattenersi e mettono fine al suo incubo. Come racconta il Corriere del Veneto a due mesi di distanza dai fatti, il ragazzino non ha più rimesso piede a scuola. Sia Oriana Montesin che Maria Pia Piron hanno appena ottenuto gl arresti domiciliari dopo aver versato ciascuna 10mila euro di risarcimento. Il pm ha chiesto il giudizio immediato. Una di loro si è giustificata spiegando: "Ero molto stressata".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400