Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La Telefonata

Cicchitto: Berlusconi non è isolato come Craxi nel '94

"Vogliamo che il Capo dello Stato e l'opinione pubblica sappiano che la situazione è inusitata   e vogliamo sottolineare che l’iniziativa di Napoli è una forzatura". La delegazione Pdl che oggi salirà al Quirinale si propone, spiega Fabrizio Cicchitto  dalla Telefonata di Belpietro in onda su Canale 5  di dire al Capo dello Stato che "ci troviamo di fronte a una situazione in cui l’Anm e il Csm, da lui presieduto, ogni giorno intervengono nella polemica politica e indirizzano un’influenza sui magistrati che hanno le varie cause". Il tutto crea, spiega il capogruppo Pdl alla Camera, "un nocciolo politico giudiziario, non un caso personale nei confronti di Berlusconi ma un caso politico-istituzionale assai grave, che - avverte - rischia di interrompere la vita politica del Paese".   Cicchitto invita a non parlare di nuovo  Aventino da parte del Pdl, perché  "il termine fa parte di un altro periodo storico", ma conferma che "studieremo il modo per fare rilevare la nostra proposta, se prosegue questo andazzo negativo che denunciamo, oggi a Napolitano, ma anche a tutto il popolo, anche a chi non è con Berlusconi, perchè è interesse di tutti evitare che sulle vicende politiche si aggiunga un intervento indebito di natura giudiziaria". 
Cicchitto poi fa un confronto con Bettino Craxi: "Nel '92 Craxi, come altri esponenti della Dc, era isolato, anche rispetto ai suoi sostenitori e ai partiti. Oggi Berlusconi è sostenuto da tutto il Pdl e dall’elettorato che lo ha votato".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400