Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Alta tensione

Monti contestato a Cagliari

Mario Monti va in Sardegna per il suo tour elettorale con Scelta Civica e inciampa nell'ennesima contestazione. Dopo essersi preso i fischi a Matera e a Napoli, Monti ci ricasca. Un presidio e uno striscione dei movimenti Anti Equitalia e Artigiani e commercianti liberi scatena la bufera dentro la Fiera di Cagliari. Grida, cori, tutti contro il premier. "Volevamo raccontargli - spiega Andrea Impera, uno dei leader - di molte persone che si sono messe la cravatta al contrario per colpa della crisi. Volevamo chiedergli di venire a lavorare per un mese a fare il muratore con i soldi che non sai mai se bastano per la spesa. Volevamo chiedergli se è questo quello che intende per miglioramento dell'Italia". Subito dopo è il turno degli studenti che espongono in sala uno striscione che dice: "adotta anche tu il diritto allo studio". A questo punto, vista l'aria pesante, Monti ha preso la parola e ha affermato: " "Il diritto allo studio è uno di quei diritti che una politica che ha cercato di compiacere gli elettori non è stata capace di garantire".

 

 

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400