Cerca

News da Radio 105

Emma Marrone vola al cinema!

Emma Marrone vola al cinema!

Emma Marrone guarda al futuro. La cantante salentina ha ottenuto uno straordinario successo con il suo ultimo album e ora sta pensando a nuo......

 

ascolta ora

Radio 105

Negli USA

I ladri le entrano in casa: donna spara all'impazzata e ne uccide uno

Tre sconosciuti le entrano in casa. Le telecamere dell'impianto di videosorveglianza li riprendono mentre girano per l'appartamento in cerca di qualcosa da rubare. La proprietaria, Michele Phiera, sente dei rumori e si alza dal letto armata di pistola. Quando scorge gli intrusi, armati, si mette a sparare all'impazzata prima ancora che quelli riescano a fare fuoco. Uno morirà per le ferite riportate, gli altri due sono in fuga e sono ricercati dalla polizia, che si è congratulata pubblicamente con la donna per il coraggio dimostrato, per aver saputo proteggere se stessa e la casa oltre all'inquilino che ospitava quella notte. Dove siamo? Non in Italia, ovviamente. Dove la magistratura avrebbe sicuramente indagato la signora per abuso di legittima difesa. Ma negli Stati Uniti, nella contea di Gwinnet a pochi chilometri da Atlanta. Lì vige il sacro principio: entri in casa mia? Mi difendo in tutti i modi, anche sparando. E se ci resti secco, sono affari tuoi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    24 Settembre 2016 - 20:08

    Brava sicura ben fatto

    Report

    Rispondi

  • infobbdream@gmail.com

    infobbdream

    24 Settembre 2016 - 20:08

    cosa devo fare per andare a vivere in un paese civile come gli stati uniti, non ne posso più di vivere in uno schifo come l'italia.

    Report

    Rispondi

  • Vittori0

    24 Settembre 2016 - 19:07

    ...pensate il commento della Polizia:CONGRATULAZIONI PUBBLICHE PER IL CORAGGIO E DIFESO LA SUA CASA!!!...qualche magistrato italiano aprirà un fascicolo come Atto Dovuto!!!...questo è un esempio da imitare!!

    Report

    Rispondi