Cerca

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

La cyberguerra

"Topi dell'Is, colpiremo i vostri padroni". La minaccia di Anonymous

Continua l'offensiva del gruppo di attivisti hacker Anonymous contro l'Isis, scatenata dopo l'ultima carneficina dei terroristi islamici a Parigi lo scorso 13 novembre. Attraverso l'account Twitter OpParisOfficial è stato diffuso un secondo video con nuove minacce: "Sappiamo che ci temete - dice il soggetto mascherato del video con una voce sintetica - sappiamo che vi nascondete come topi in trappola. E non ci fermeremo". C'è un elemento nuovo nella battaglia che gli hackers stanno portando avanti. Nel mirino non ci sono più solo gli account sui social che fiancheggiano l'attività di propaganda islamista, un'operazione che ha già portato alla chiusura di oltre 5mila account. Ora Anonymous punta a colpire tutti quelli che dirigono in modo diretto o indiretto le attività del Califfato: "Stiamo arrivando sempre più vicino ai tuoi padroni" dicono nel video.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • marco53

    01 Dicembre 2015 - 14:02

    Sono certo che se non riusciranno a fermarli prima verrà fuori il nome di OBAMA, come principale finanziatore e protettore dell'ISIS. Ma anche Erdogan è in prima linea, assieme a Katar, Arabia Saudita ecc. Ma il N° 1 è Obama, l' ISIS senza il suo apporto e le sue coperture non esisterebbe.!

    Report

    Rispondi