Cerca

Il vino di Leonardo portato a Mosca dal notaio Pocaterra

Sull'etichetta il disegno del grandissimo maestro

11 Giugno 2018

0

Mosca (askanews) - E' noto come volto televisivo per il gioco dei pacchi sulla Rai, ma il notaio Luigi Pocaterra ha anche un'altra passione: quella del vino che produce con l'azienda Colline di San Biagio. Eccolo a Mosca che racconta del vino di Leonardo da Vinci, in una serata sostenuta dalla Camera di Commercio Italo Russa:

"Oggi abbiamo presentato a Mosca il Vigna Toia. Questo vino è dedicato a Leonardo da Vinci. Perché nasce da quel territorio dove Leonardo è cresciuto, dove Leonardo si è cullato di quella natura, di quell area in Toscana: Bacchereto. Il nome nasce da Bacco" e da reor , ovvero vino che scorre. E non poteva che essere il Vigna Toia. Era la zona dove i nonni di Leonardo avevano una casa, dove Leonardo ha passato la sua infanzia. Si dice che abbia passato lì fino ai 13 anni e da quei luoghi dai cui territori godeva di un panorama eccelso e bellissimo che ha trasfuso in un disegno: Vista della Valle dell Arno . Mi si chiede perché il Vigna Toia in Russia? Perché c è Luca Maroni, un grande cultore e amante di Leonardo. Quindi non poteva che essere presentato qui questo vino, qui immortalato e qui a rappresentare l'Italia e la cultura italiana".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news