Cerca

Conte: Europa nostra casa ma sia più forte e più equa

Debito pubblico italiano pienamente sostenibile

5 Giugno 2018

0

Roma, (askanews) - "L'Europa è la nostra casa, ma deve essere più forte e più equa": lo ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel suo discorso in Senato dove si discute la fiducia all'esecutivo gialloverde. "In materia di Europa, l'eliminazione del divario di crescita tra l'Italia e l'Unione europea è un nostro obbiettivo che dovrà essere perseguito in un quadro di stabilità finanziaria e fiducia dei mercati. Il debito pubblico italiano è oggi pienamente sostenibile. Va comunque perseguita la sua riduzione, anche in una prospettiva di crescita economica. In Europa verranno portati con forza questi temi per un adeguamento della sua governance, già al centro della discussione di tutti i paesi membri dell'Unione.Siamo moderatamente ottimisti sul risultato e fiduciosi circa la nostra forza negoziale.Gli interessi dell'Italia vengono a coincidere con gli interessi generali dell'Europa e con l'obbiettivo di prevenire un suo eventuale declino" ha detto Conte.

"L'Europa è la nostra casa" ha concluso Conte, "la casa di noi tutti; quale paese fondatore abbiamo il pieno titolo di rivendicare un'Europa più forte e anche più equa che tuteli i bisogni dei cittadini per bilanciare i principi di solidarietà e responsabilità."

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news