Cerca

I 18 ministri del governo Conte, 5 le donne

A 88 giorni dal voto, nove di M5S e sei della Lega

1 Giugno 2018

0

Roma, (askanews) - Diciotto ministri: nove dei Cinquestelle, sei della Lega, tre i tecnici. Cinque solamente le donne. É il governo nato dopo 88 giorni guidato dal professor Giuseppe Conte, con vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, rispettivamente anche allo Sviluppo economico, Lavoro e politiche sociali e al ministero dell'Interno, con il leghista Giancarlo Giorgetti sottosegretario alla presidenza del Consigli.

Se all'Economia arriva Giovanni Tria, professore ordinario di economia politica all'università di Tor Vergata, il discusso Paolo Savona del no euro passa agli Affari europei e agli Esteri arriva Enzo Moavero Milanesi. Ai grillini Alfonso Bonafede e Riccardo Fraccaro vanno la Giustizia e i Rapporti con il Parlamento. La Lega prende anche il ministero della Famiglia e disabili con Lorenzo Fontana, le Politiche agricole con Gian Marco Centinaio e l'Istruzione con Marco Bussetti.

Ai M5S le Infrastrutture con Danilo Toninelli, i Beni culturali con Alberto Bonisoli e l'Ambiente con il generale dei carabinieri Sergio Costa famoso per il suo impegno nella Terra dei Fuochi.

Le donne: alla Pubblica amministrazione arriva la leghista Giulia Bongiorno, agli Affari regionali Erika Stefani, sempre della Lega, mentre alle grilline Elisabetta Trenta la Difesa, a Giulia Grillo la Salute e Barbara Lezzi al nuovo dicastero per il Sud.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

ultime news